Il calendario della stagione 2017 è stato ricco di eventi per la società di tiro La Mendrisiense. Giovanissimi, giovani, élites e veterani sono stati molto attivi ed hanno ottenuto svariati splendidi risultati. Ma andiamo con ordine.
Per l’orgoglio dei monitori Rino Turatto e Huguette Chavannaz, i giovanissimi Elena Angemi e Luca Libertino hanno ottenuto buonissimi risultati alla maestria PAC tenutasi in febbraio a Lugano. Entrambi hanno preso parte alla finale regionale PAC a Lucerna, sempre in febbraio, e sono giunti 1a e 2°! Ciò ha permesso loro di partecipare alla finale nazionale che si è svolta anch’essa a Lucerna in marzo. Nello stesso mese, a Bellinzona, alla giornata della gioventù, i due sono giunti nuovamente 1a e 2°, vincendo medaglia e coppa U13. Elenia Sala si è classificata 3a tra gli U17.
Per quanto riguarda i giovani, impegnati in varie gare, segnaliamo in particolare gli splendidi risultati ottenuti nel corso delle tre giornate del Memorial Carlo Cavalli. La classifica generale vede il gruppo momò al secondo posto! Al Tiro di Mendrisio, inoltre, i giovani sono giunti al 1° posto nel concorso a loro dedicato e Martino Broggi si è classificato 3°! Martino e Brian May hanno partecipato anche alla finale GT della Svizzera Centrale ad Airolo in settembre: il Ticino è giunto 3° e i due giovani momò hanno conquistato la medaglia individuale. Inoltre Martino si è classificato al 1° posto tra i giovani al Tiro della Vendemmia di Lugano. Anche Brian ha ottenuto un meraviglioso 1° posto tra i giovani al Tiro Storico del San Gottardo, tenutosi ad Airolo a metà ottobre. I due GT hanno poi preso parte alla finale JU VE a Thun, insieme agli altri 348 migliori giovani di tutto il Paese.
Tra gli élites citiamo Mauro Macchi che si laurea Re del tiro al Tir dal Urocc di Cureglia, tenutosi a fine novembre. In questo tiro uno dei due gruppi momò si è piazzato 2°. Segnaliamo inoltre il 2° posto di Mauro nella categoria E (Fass 90), come pure il 2° posto di Athos Solcà nella categoria D (Fass 57 03) al Tiro di Mendrisio. Miglior donna, nella stessa gara ma con la pistola, Barbara Lupi, che è poi giunta 2a al Tiro della Vendemmia. Al campionato ticinese 300 m ad Airolo uno dei due gruppi momò è riuscito ad accedere alla finale terminando al 7° posto. Gabriele Tela è stato il miglior tiratore a livello individuale!
Robert Maier, dal canto suo, è giunto al 3° posto nella categoria E al Match Luganese tenutosi a fine luglio. Irene Sacchetti, invece, si è classificata 2a tra le donne al Tiro Amichevole della Lavizzara. Qui il gruppo Momò è giunto 2°. La Mendrisiense ha primeggiato sulle altre società al Tiro Storico del San Gottardo, vincendo come l’anno scorso. Nella stessa competizione, Patrick Travella e Patrick Ferrari si sono aggiudicati il calice per il miglior punteggio individuale a livello di società, rispettivamente al fucile e alla pistola. Nella pistola segnaliamo in particolare la partecipazione al Memorial Chiavi, anche quest’anno con ben 4 squadre. La squadra Mendrisio 1 è rimasta esclusa dalla semifinale per un solo punto!
Anche i tiratori veterani hanno raccolto diverse belle soddisfazioni: Giordano Pagani si è classificato 3° nella categoria A (carabine) al Tiro di Mendrisio. Al Tiro Amichevole della Lavizzara egli è giunto 1° della categoria A, 2° tra i veterani e 3° nella classifica Re del tiro. Inoltre Giordano ha vinto medaglia d’argento, gobelet e ramoscello a Contone, al campionato ticinese dei tiratori veterani in ottobre. François Dubey ha ottenuto il 2° posto nella categoria E (Fass 90) al Match Luganese. Sergio Rusconi, 3° nella categoria D (Fass 57 03) al Tiro Amichevole della Lavizzara, ha ottenuto il 1° posto al Tir dal Urocc. Nella sezione PAC sono molto attivi i 4 soci Claudio Croci, Franco Mombelli, Guido Robbiani e Rino Turatto che sparano in appoggio, una disciplina nata da poco: sparando la maestria match decentralizzata si sono qualificati per il campionato svizzero.
Segnaliamo infine alcune trasferte cui hanno preso parte i tiratori mendrisiensi. In giugno un nutrito gruppo ha gareggiato al Tiro Cantonale del Giura Bernese. Nella stessa regione si sono recati ancora una volta alcuni tiratori in ottobre, per partecipare, come l’anno scorso, al Tir des Moines. Nel corso dello stesso mese si è tenuto anche il tiro notturno a Unterägeri (ZG). In Val Bregaglia i tiratori hanno invece partecipato al Tiro Cantonale UDC Grigioni, che si prefigge di sottolineare i valori e la tradizione del tiro.
Nadia Pellegrini

Categorie: Press