Condizioni meteorologiche non certo favorevoli hanno accompagnato buona parte dello svolgimento del Tiro di Mendrisio, tenutosi al poligono di Penate dal 10 al 12 maggio e dedicato alla memoria del compianto vicepresidente Edi Cattaneo. Le piogge a carattere anche temporalesco di sabato e il forte vento di domenica non hanno però impedito l’ottenimento di buoni risultati da parte di numerosi tiratori.
Per quanto riguarda i momò, al 300 m due gruppi di giovani tiratori hanno conquistato il podio: 1° rango per Cassani/Falco/May/Fracasso e
3° per Bosisio/Tonella/Poroli/Orsini.
6° il terzo gruppo GT momò in gara (Curti/Carri/Romei/Mecatti).
Nella classifica Re del tiro Giordano Pagani (carabina sport) è giunto al 9° rango con 236,8 punti, a soli 3,1 punti di distacco dal 1° classificato. Sergio Rusconi (1933!) si è piazzato al 10° posto nella classifica cat. D (Fass 57/03), mentre Robert Maier, con Fass 90, si trova al 6° rango nella cat. E.
Alla pistola 50 m troviamo Barbara Lupi miglior donna con 102,7 punti. Ella è pure 3a nella classifica Re del tiro, classifica che vede tra i migliori anche Simone Aostalli, 9° rango, con strepitosi 99 punti nella serie Rimborso.
Le classifiche complete sono consultabili sul sito www.mendrisiense.ch.
La Mendrisiense ha avuto il piacere di accogliere anche la Schützengesellschaft Reinach (AG), come pure gli amici di Petit-Val, che consolidano così il legame che si deve a Edi Cattaneo. Alcuni di loro sono giunti in treno e hanno sfidato il maltempo per visitare il Magnifico Borgo e i dintorni.
Ricordiamo che il poligono di Penate vi aspetta per il tiro in campagna questo fine settimana!
Nadia Pellegrini
24 maggio 2019

Categorie: News - novitàPress