Mercoledì 2 maggio lo stand di tiro di Penate ha accolto un ospite d’eccezione: si tratta
nientemeno che di Murat Pelit, lo sciatore di Stabio che ha partecipato alle Paralimpiadi
tenutesi a Pyeongchang lo scorso inverno.
Seguito dall’amico Simone Regazzoni, Murat ha dapprima scelto una giacca da tiro adatta, per poi fare conoscenza con l’attrezzo sportivo e con la tecnica. Egli ha mostrato abilità nel tiro ed è rimasto entusiasta dell’esperienza, esprimendo il desiderio di dedicarsi anche a questo sport. Murat si è in seguito trattenuto a cena insieme ai numerosi tiratori che hanno gustato gli ottimi ossobuchi con polenta preparati dalla gerente della buvette Manuela Molteni.
Sabato 5 maggio i giovani tiratori sono stati impegnati al Monte Ceneri con la Giornata
Cantonale a loro dedicata. Ottimi i risultati conseguiti: quasi tutti i giovani partecipanti si
sono guadagnati la medaglia. Nella classifica del Concorso Cantonale di Sezione i momò
sono giunti al 2° rango con una media di 85 punti, vincendo il bel piatto in peltro! A livello
individuale troviamo il buon 7° posto di Florian Maier, che si è aggiudicato il Becher.
I giovani mendrisiensi si sono inoltre qualificati (con il secondo miglior punteggio) per la
finale dei Campionati Ticinesi Gruppi Giovani che si terrà a fine agosto a Faido. Orgoglioso
del suo gruppo, il capo monitore Robert Maier ha ricevuto le felicitazioni anche da parte
del presidente Athos Solcà, giunto per l’occasione al Monte Ceneri.
Nadia Pellegrini
11 maggio 2018

Categorie: Press